Seleziona una pagina
RADIOMED: frequenze di solidarietà in mare e in terra

Mediterranea Saving Humans presenta RadioMed, un progetto di controinformazione dal basso. Per raccontare, raccontarci, rompere il muro dell’ indifferenza e dar voce a tutt* quelli che non hanno voce. 

RadioMed è un insieme di parole e storie che parlano all’unisono di speranza e solidarietà, parole che vogliono raccontare la paura di è chi è costretto a scappare rischiando la morte e la rabbia di chi in questo momento è costretto ad assistere inerme a questo genocidio legalizzato. Ma anche storie di resistenza, parole d’ amore verso la vita .

Racconti partigiani di chi si mette in prima linea ogni giorno per mare e per terra lottando per un mondo senza ingiustizie, senza differenze, senza fili spinati, senza vinti e senza vincitori. La nostra radio come una bussola per navigare nel mare della pandemia, una nave virtuale che rompe le frontiere degli invisibili, con gli invisibili.

ASCOLTA I PODCAST DI RADIOMED

La Radio è una compagna di viaggio imprescindibile quando siamo in mare, in missione. Via radio arrivano le disposizioni delle autorità, e via radio noi parliamo con pescherecci e navi che incontriamo sulla rotta. Con la radio ci salutiamo ogni giorno con gli aerei della società civile che sorvolano il Mediterraneo, cercando instancabili qualcuno che ha bisogno di aiuto. Con le radio parliamo tra di noi, tra la plancia di comando e i Rescue team che corrono veloci sui gommoni, verso quegli uomini, donne e bambini che avevano perso ogni speranza. Sempre via radio sentiamo gli ordini delle autorità, e sempre via radio a volte, quando sono ingiusti, gli rispondiamo gentilmente di no. In questa navigazione di terra, nel mare della crisi della Pandemia Globale, avevamo bisogno di una Radio. Perché si può stare in casa, ma non si può stare zitti.

ESPLORA IL SITO DI MEDITERRANEA SAVING HUMANS

Abbiamo messo in mare una nave, abbiamo difeso i diritti umani, abbiamo soccorso centinaia di persone.

Mediterranea è nata nel 2018 da singole persone, organizzazioni e associazioni che hanno scelto di non accettare le morti e le violazioni dei diritti commesse ogni giorno nel Mar Mediterraneo. Mentre i governi europei ostacolavano e criminalizzavano il soccorso e la solidarietà, ci siamo uniti per mettere in mare una nave, testimoniare quello che accade nel Mediterraneo centrale, denunciare le violazioni dei diritti e difendere la nostra umanità.
Lo abbiamo fatto rispettando sempre le norme del diritto internazionale. Comprese quelle che impongono, ove necessario, il salvataggio della vita umana.

SOS PSICOLOGICO

Riprende il servizio di sostegno psicologico per l’emergenza #Covid19

Riprende il servizio di sostegno psicologico per l’emergenza #Covid19

In questo periodo molto difficile si parla giustamente delle emergenze medica ed economica generate dal Covid-19, meno di quella psicologica. Sappiamo che, soprattutto tra le persone più vulnerabili, sono molte le necessità di aiuto in tal senso. Abbiamo deciso di mettere a disposizione della collettività il supporto di professioniste e professionisti per l’assistenza psicologica. I volontari e le volontarie coinvolti sono psicolog_, psicoterapeut_ e psichiatr_ abilitat_ all’esercizio della professione.
Se hai bisogno di aiuto, chiamaci o scrivici su whatsapp per un primo contatto, le nostre volontarie sapranno poi indirizzarvi al meglio.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *