READ IN ENGLISH

For us sport it is of those who love it and those who want to play.
The sports association Rubin Carter was born in the late July 2007 to promote sport as an instrument of participation, cooperation and awareness of young people. In particular we want to promote a reflection on the sport as a moment of sociality that bases its foundations on antiracism issues; of course, we also promote sport with the aim of being accessible to all, regardless of skin color, habits and sexual preferences.

The ASD Rubin Carter was born with the idea that the first thing that matters is not the money, not the sponsors, not the profit that a company can have, but the spirit of solidarity and cooperation, and also of self-confidence and in the same group with which it is practiced.

We chose to use the name of a athlete that can well represent the spirit with which we approach the sport and not only: Rubin “Hurricane” Carter, a great sportsman and a great man, who has fought all his life in the ring and outside, rebel against the wrongs that he had suffered and injustices of racist society.

We believe that sport can be a powerful instrument of interaction between people, through which to build moments of social interaction, mutual understanding and respect, which are free and open to all.

However for this to happen it is not enough to proclaim it:  you need to build opportunities for sport accessible to all and vehicle of a message of solidarity and cooperation that sees any difference in strength and wealth and are therefore important lessons of anti-racism.

Awards:
Uisp 2014 accessibility for Sport.
No Racism Cup 2012 organization for the rugby tournament.

LEGGI IN ITALIANO

Per noi lo sport è di chi lo ama e di chi ha voglia di giocare.
L’associazione sportiva Rubin Carter, nasce a fine luglio del 2007 per promuovere lo Sport come strumento di partecipazione, cooperazione e sensibilizzazione dei giovani. In particolare vuole promuovere una riflessione sullo sport che viene sempre affrontato come momento di socialità e basa le sue fondamenta sull’antirazzismo, sulla promozione dello sport e sulla possibilità di tutti ad accedervi a prescindere dal colore della pelle, dalle abitudini e dalle preferenze sessuali.
L’ASD Rubin Carter nasce con l’idea che la prima cosa che conta non è il denaro, non sono gli sponsor, non è il profitto che una società può avere, ma lo spirito di solidarietà e cooperazione, ma anche di fiducia in se stessi e nel gruppo con cui lo si pratica.
Abbiamo scelto di utilizzare il nome di un personaggio dello sport che bene potesse rappresentare lo spirito con il quale affrontiamo l’attività sportiva e non solo: Rubin”Hurricane” Carter: grande sportivo e grande uomo, che ha lottato tutta la vita, sul ring e fuori, per ribellarsi ai torti che aveva subito e alle ingiustizie della società razzista.
Crediamo che lo sport possa essere un forte strumento d’interazione tra le persone, attraverso cui costruire momenti di socialità, conoscenza reciproca e rispetto, che siano liberi e aperti a tutti. Tuttavia affinché ciò accada non basta proclamarlo: è necessario costruire occasioni di sport accessibile a tutti economicamente ma soprattutto che siano veicolo di un messaggio di solidarietà e cooperazione che veda in ogni differenza una forza e una ricchezza e siano perciò importanti lezioni di antirazzismo.

Premi & riconoscimenti:
Uisp 2014 all’accessibilità allo Sport.
No Racism Cup 2012 per organizzazione del torneo di rugby.